(IN) Netweek

COMO

Dal 15 obbligo di catene o gomme da neve a bordo Chi non le ha rischia una sanzione di 75 euro

Share

Entrerà  in vigore il 15 novembre l'ordinanza che impone, per tutto il periodo invernale e comunque fino al 31 marzo 2010, di circolare sulle strade provinciali della Provincia di Como con pneumatici da neve o catene a bordo. Visti i disagi che le abbondanti nevicate, anche a bassa quota, hanno provocato alla circolazione lo scorso inverno e per garantire l'incolumità  dei cittadini, dato che spesso i veicoli in difficoltà  rendono complicato, se non impossibile, assicurare i servizi di emergenza e di sgombero della neve, l'Amministrazione provinciale ha deciso di rendere obbligatoria la circolazione con pneumatici da neve o catene a bordo sulle strade di sua competenza. L'obbligo avrà  validità  anche oltre il periodo previsto in caso di ulteriori nevicate .«Quest'anno ci siamo mossi con anticipo - spiega l'assessore provinciale alla Viabilità  Pietro Cinquesanti - in modo che i cittadini abbiano il tempo di attrezzarsi. I controlli circa il rispetto dell'ordinanza potranno essere svolti da qualunque forza dell'ordine, Polizia locale, provinciale, stradale e Carabinieri. Chi, anche in una giornata di sole, venisse trovato alla guida senza pneumatici da neve o catene nel bagagliaio rischia una multa di 75 euro. Inoltre, abbiamo interpellato il Prefetto affinchè solleciti tutti i sindaci ad adottare ordinanze simili sulle strade comunali».

Leggi tutte le notizie su "Como7"
Edizione digitale

Autore:bla

Pubblicato il: 07 Novembre 2009

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Giorgio

Alle

Percè aspettare l'ordinanza?

Sapete come la penso io? Penso che sia una cosa che DOVEVA essere fatta!! Si perchè sino a quando NON TI OBBLIGANO in tempoi stretti, GLI ITALIANI NON FANNO UN CACCHIO!!!! L'anno scorso ci ho messo 4 ore per fare 15km e perchè??? Perchè c'erano in giro un branco di sprovveduti senza catene o gomme da neve!! I SUV e i 4x4??? ERANO I PRIMI A FERMARSI!!!! ALLORA BEN VENGA L'ORDINANZA e con tempi stretti!!! Io le gomme da neve le ho comprate a fine stagione dell'anno scorso perchè costavano di meno e perchè voglio viaggiare sicuro!!! Ma avevo comunque le catene!!!

Mauro

Alle

le solite leggi all'italiana (la legge non è uguale per tutti)

MA CHI FA LE LEGGI A COSA PENSA? CERTAMENTE A CHI NE TRAE PIU PROFITTO, IO SONO DI VERBANIA E CON LO STESSO PROBLEMA, MA HO TROVATO IL MODO PER PER NON ESSERE COSTRETTO A SOSTITUIRE LE GOMME DELLA MACCHINA, USCENDO IN MOTO, HO UNA TRANSALP 700 CHE IL LEGISLATORE NON HA CONSIDERATO O PENSA CHE CON DUE RUOTE ANZICHE QUATTRO SI VIAGGIA PIù SICURI, CHE SCHIFO MA NESSUNO RIESCE A PRENDERE A CALCI NEL CULO STI COGLIONI? CIAO DA VB

Salvatore

Alle

NON TUTTE LE VIE

Non allarmatevi, l'ordinanza riguarda solo il transito sulle vie Provinciali e non quelle Statali, Comunali e Private. Quindi basta non transitare su quelle che, secondo l'assessore, nevicherà, ovvero quelle "provinciali". Ridicolo, come se in tutto il resto della viabilità non esistono disagi.

Nicol Lamberti

Alle

Ordinanza 59/09; mancanza di chiarezza o mancanza di intelligenza?

Mi unisco ai commenti di sdegno di molti cittadini per questa ordinanza emessa. Personalmente trovo che: A) sia stata emessa con un preavviso ridicolo; solo 15 giorni è un lasso di tempo così breve che sembra quasi che sia stato fatto apposta così corto per cogliere in fallo con le sanzioni (leggesi come multe che vanno a rimpinguare le tasche della Provincia di Como), non dando ai cittadini tempo a sufficienza per adeguarsi alla norma, anche perché con il clima che c’era ad inizio novembre, quasi nessuno pensava ancora all’inverno e tantomeno alla neve. B) Non sarebbe stato meglio fare con largo anticipo un preavviso dell’ordinanza insieme ad una campagna di incentivi, o sovvenzioni, o di rottamazione o qualsiasi altro minimo accenno di aiuto di spesa ai cittadini per montare pneumatici da neve, magari già all’indomani della scorsa stagione invernale quando era fresca nella memoria di ognuno di noi l’impatto del brutto tempo??? C) come al solito manca chiarezza; nell’ordinanza visionabile grazie al pdf presente sul sito della Provincia di Como, non vi è molto spazio all’interpretazione. Dal 15 novembre al 31 marzo ci si deve adeguare. Ma poi subito sotto al link che ci apre il pdf dell’ordinanza, vi è il link che ci apre un file word chiamato “note esplicative ordinanza catene”. Apriamo questo link e ci troviamo un testo che ci dice come interpretare meglio la norma. Cito ad esempio il punto dove questo documento specifica che la sanzione può essere disposta solo “durante i periodi di formazione di ghiaccio sul piano viabile e di precipitazioni aventi carattere nevoso, come peraltro specificato nelle premesse della stessa ordinanza”. Ok, trovo questa interpretazione giusta e che dia buon senso all’ordinanza, ma posso fidarmi di seguirla, questa interpretazione??? Domanda lecita perché questa nota esplicativa non si sa chi l’abbia emessa in quanto non è firmata. Infatti nelle prime righe inizia dicendo “viste le richieste di pareri pervenute a questo Ente, si specifica che...”, ok, ma quale è questo ente? Chi è che scrive??? A noi cittadini non è dato saperlo. Va bene che è pubblicata sul sito della Provincia nella pagina dell’ordinanza, ma come la devo considerare? Integrativa alla norma oppure un gratuito parere senza alcun peso? Non si sa. E se poi io seguissi questa “interpretazione” e poi mi sanzionassero? Cosa faccio, impugno la sanzione davanti al Giudice di pace in nome di una nota esplicativa firmata o approvata da nessuno??? D) Nonostante la presenza della “nota Esplicativa” scritta dal signor nessuno, la stessa risulta essere incompleta. Non si fa da nessuna parte chiarezza in merito a fattori a mio avviso fondamentali. Il numero di pneumatici da neve e come si devono comportare le vetture munite di trazione integrale, il famoso 4x4. In merito ai pneumatici, la stessa”Nota Esplicativa” ci dice che sarebbe giusto montare su tutti e quattro i cerchioni pneumatici da neve MA, è lo stesso testo a dirci che il Nuovo Codice della Strada non specifica “se gli pneumatici debbano essere due o quattro”, ergo potrei andare in giro con due solo gemme da neve e non essere sanzionabile. E se io ho un 4 x 4? Anche se ho la trazione integrale sono soggetto a sanzione in quanto non munito di pneumatici da neve o di catene? Insomma il mio parere e che siamo davanti all’ennesima ordinanza che parte da una buona idea (prevenire incidenti o blocchi del traffico col brutto tempo), che viene scritta male in quanto incompleta e poco chiara, e che farà arrabbiare noi cittadini a seconda di come ogni funzionario delle varie forze dell’ordine deciderà di applicarla.

peter

Alle

catene a como

scusate, ma chi e' residente fuori dal comune di como, o provincia cosa deve fare ? non tutti sono obbligati a leggere una ordinanza locale, forse la lungimiranza delle locali autorità ha previsto qualche altra cosa in merito che non conosciamo ancora?

mauro

Alle

gomme e catene

caro assessore ma anche per chi viene da fuori provincia è obbligatorio? se si mi sembra proprio un abuso di potere.

oscar

Alle

ma basta!!!!!

ma bravo questo assessore!!!secondo lui uno che ha la macchina non catenabile e non ha i soldi per comprare 4 gomme invernali non puo' usare la macchina pe 4 mesi!!!ma dai basta con ste storie per di piu' in tempo di crisi!!!

Marco

Alle

MULTAMULTAMULTAMULTA..

Cari amici, siamo sempre qui che si borbotta fra di noi ma in giro non si vede gente che protesta, ci sarebbe da andare negli uffici dei sindaci col forcone. Bene fanno a multarci, perche^cittadini di m#### come noi devono essere pestati a sangue, un giorno forse si sveglieranno!

takumi_fujiwara

Alle

C'è veramente da indignarsi..

E meno male che si sono mossi in anticipo..In questi 15 giorni i prezzi delle catene stanno avendo dei rimbalzi da paura.. Per colpa di questa ordinanza una famiglia che ha più macchine sarà costretta a comprarle per tutte le macchine (quando si sa che quando c'e' la neve ci si fa portare dalla macchina che ha le catene o le termiche).Bel modo di obbligara la gente a spendere soldi. Non sono contrario alle catene o alle termiche,però andrebbe imposto solo nei giorni di neve! Perchè non hanno fatto un bell'incentivo per le catene o le termiche?Sarebbe stato un bel gesto per far vedere che veramente stava a cuore la viabilità delle strade.E invece no,si scarica tutto sui cittadini.Tanto chi può permetterselo dice "sono solo un paio di catene o delle termiche che vuoi che sia".La famiglia che invece ha più macchne è costretta ad attaccarsi al pero...

Maurizio Gagliardi

Alle

Il solito stile vessatorio di chi è al comando

leggo dalla circolare : .. quest'anno ci siamo mossi in anticipo....chi sarà trovato nel periodo indicato senza gomme da neve o catene a bordo anche in giornate di pieno sole.... è sanzionabile con 74 euro di multa e 3 punti in meno sulla patente. Abbiamo superato ogni limite di decenza : a)un preavviso di soli 15 giorni per adeguarsi alla norma è insufficiente e sta favorendo come al solito speculazioni e lievitazioni dei prezzi oltre a rendere introvabili per carenza di disponibilità le catene sui modelli di auto più comuni e di cilindrata medio-piccola b)anche in giornate di pieno sole si può essere multati. Tutto appare come un provvedimento inteso a far cassa alle spalle del cittadino e in totale dispregio delle difficoltà economiche attuali. Il tema della sicurezza invocato è solo una finestra di 3-5 giorni in media all'anno (escluso i paesi collinari o di montagna ); per gli altri 360 giorni strade abbandonate all'incuria più totale per buche, asfaltature carenti, segnaletica orizzontale ormai dimenticata, etc tutte cose verificabili da ciascuno di noi, per le nostre Alte Cime non costituiscono motivo di sicurezza perchè non ci sono i quattrini necessari tranne quando passa il giro ciclistico della Lombardia !. Personalmente quando nevica anche con le catene a bordo mi tengo l'auto nel box proprio poichè in ogni caso la circolazione è resa pressochè impossibile non perchè ci siano così tanti mezzi senza le contromisure necessarie, ma piuttosto per carenza di adeguamenti preventivi antineve e per condizioni obbiettivi di portata. ( in Idraulica se diminuisce la velocità V a parità di sezione A la portata Q sarà Q = AV e quindi ...)

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.